L'ultimo aggiornamento di Google Panda arriverà agli occhi dell'antitrust per la spinta che ha datto ai siti di sua proprietà? I risultati di ricerca di Google diventeranno solo un elenco di grandi marchi?

Queste sono solo un paio di domande poste a seguito dell'aggiornamento di Panda effettuato in ritardo mercoledì della scorsa settimana (si riferisce alla data di uscita dell'articolo originale 3 ottobre 2011). I cambiamenti sono stati riportati da Dani Horowitz Venerdì mattina, con i risultati dei giorni precedenti rilevati dal proprio account Google Analytics per DaniWeb.

Daniweb, il forum per programmatori con oltre un milione di iscritti, era stato colpito da Panda a fine febbraio ed era riuscito a risalire grazie alle modifiche apportate sul sito. Il nuovo aggiornamento lo aveva nuovamente penalizzato, nonostante il lavoro di ottimizzazione svolto.

Google ha confermato l'aggiornamento senza fornire dettagli, ma se si guardano le statistiche di Searchmetrics appare evidente che alcuni brand, compresi quelli di proprietà di Google, sono risultati i grandi vincitori mentre alcuni dei concorrenti hanno subito gravi colpi.

I vincitori:

vincitori aggiornamento panda sui video

I perdenti:

perdenti aggiornamento panda

YouTube è stato il grande vincitore, secondo Searchmetrics, così come un certo numero di grandi siti di video - Hulu, MTV, NBC, CBS, HBO ed altri che contengono grandi quantità di contenuti video.

Il nuovo aggiornamento è stata una mossa per migliorare il posizionamento dei siti che utilizzano i video? Forse Google ha rilevato che gli utenti del web guardano più video e il cambiamento è una naturale conseguenza. MetaCafe è uno dei nuovi vincitori - il sito ospita video gratuiti - ed ha oltre 1250 +1. MySpace non sta nemmeno utilizzando il bottone +1. Wikipedia, che non ha contenuti video, non ha più di 5.600 +1.

La maggior parte dei perdenti sembrano avere meno contenuti video - e pochi sono concorrenti di Google (anche se questo non vuol dire che sia una ragione diretta per essere nella lista). Sia Comcast che NBC si sono schierati contro la posizione di Google riguardo la cosiddetta net neutrality, ma NBC (che ha contenuti video) è cresciuto. Verizon, d'altra parte, ha sostenuto Google ed è ancora sceso.

Controversial site, Reports Ripoff, hanno ricevuto una spinta, mentre ConsumerAffairs.com è nella top list dei perdenti - ConsumerAffairs ha recentemente pubblicato un articolo in cui ricorda che la percezione di Google da parte del pubblico non è sempre positiva.

Horowitz aveva notato che il suo sito aveva avuto un inspiegabile aumento della frequenza di rimbalzo e calo del tempo medio sul sito, appena prima dell'aggiornamento.

I risultati Alexa mostrano che il tempo medio sul sito è misto - Hulu non batte Amazon per esempio.comparazione tempo medio sul sito

"Stiamo continuando a migliorare il nostro algoritmo Panda con tutto il nostro impegno per restituire siti di alta qualità agli utenti di Google", ha detto un portavoce di Google WebProNews Venerdì. "L'ultimo aggiornamento è solo una delle circa 500 modifiche che facciamo ai nostri algoritmi di ranking di ogni anno."

Spingendo in alto i grandi siti, forse Google sta premiando quelli che ottengono la maggior parte del proprio traffico tramite ricerca diretta (vista come indicatore di popolarità) e penalizzando quelli che si basano esclusivamente sul traffico di ricerca e che hanno un'elevata frequenza di rimbalzo.

Liberamente tradotto da un articolo di Searchenginewatch

 

 



blog comments powered by Disqus